AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Home » Karmin Shiff: «Esce oggi il mio videoclip “Fragili” a sostegno della ricerca»
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Karmin Shiff: «Esce oggi il mio videoclip “Fragili” a sostegno della ricerca»

39 anni, siciliano, Karmin Shiff ha scoperto di avere la SM durante il lockdown del 2020. Qui racconta la sua storia, la sua lotta con la malattia, i suoi progetti: «il vento ci spezza le ali ma non ci impedisce di volare».  E ci presenta il suo videoclip, nato per sostenere la ricerca e seminare il coraggio di vivere oltre la sclerosi multipla

03/09/2021 - 10:00

 

«Oggi esce il mio video “Fragili (SM)” e per me è un nuovo inizio, una promessa di novità. È tempo di cambiare spartito, magari tornando ad apprezzare le piccole cose che, viste dalla sclerosi multipla, diventano grandi occasioni».

Carmelo Schifignano, in arte Karmin Shiff, ha 39 anni, vive a Biancavilla (Catania), sulle falde dell’Etna e da 20 anni si è dedicato al lavoro di DJ (“ora non più”) e di produttore musicale indipendente. Oggi, dopo un anno in cui «tutto è cambiato all’improvviso», come dice nella canzone di questo suo video, è felice.

 

 

La sua è una storia come tante e, insieme, unica, come unica è la storia di ogni persona che a un certo punto nella sua vita si ritrova ad affrontare una diagnosi di sclerosi multipla: «Durante il lock down, lo scorso aprile, ho avuto per una decina di giorni febbre alta e tosse secca. Avevo paura fosse Covid, ma avevo ancora più paura ad andare in Ospedale. Ho seguito le indicazioni del mio medico di base e la febbre è passata. Ma a quel punto vedevo tutto sdoppiato, avevo le gambe intorpidite, ero diventato incontinente: non facevo nemmeno in tempo ad arrivare in bagno. Il medico di base diceva che era ansia. Ma allora sì che mi sono spaventato: sono andato a fare una visita neurologica, mi hanno ricoverato e dato la diagnosi di sclerosi multipla. In aggiunta ho la Neuropatia Disimmune (Polineuropatia), che attacca i nervi. Una mazzata. Sono entrato in una forte depressione, pensavo cose terribili. Poi ne sono uscito, con l’aiuto dei miei genitori, della giusta terapia psichiatrica e … di questo progetto di musica. Sul mio profilo Instagram tante persone mi hanno incoraggiato a portare avanti questo progetto – che ho condiviso: “Vai fino in fondo, con la tua voglia di riprenderti la vita sei tu che dai forza a noi”. La forza condivisa si moltiplica, è contagiosa, più di ogni virus».

 

 

 

 

Karmin è anche il compositore della musica di questo videoclip, cantato da Mak, il giovane autore delle parole. Parole che arrivano diritte al cuore: «A volte la rabbia si trasforma in furia, sembra che la vita mi baci da Giuda. Siamo fragili, come le ali spezzate dal vento di una farfalla che non smette di volare. Fragili ma uniti da una sola speranza , con la forza della gente che non smette di lottare».

Il video di Karmin, che può essere ascoltato o scaricato sui principali store musicali (YouTube, Spotify, Apple Music, Amazon Music), nasce per condividere con tutte le persone con SM motivi veri per apprezzare le piccole cose della vita: “oggi che non posso guidare mi dà gioia anche uscire a fare un giro con mia mamma, guardare con occhi nuovi il mio paese, un albero, la luce del sole. Non sappiamo come andrà domani, non possiamo fare progetti a lungo termine, ma tutti possiamo prendere il meglio di oggi, di ogni giorno».

 

E perché non sia solo musica e poesia – che pure sono decisive, nelle giornate di tutti – Karmin ha deciso di sostenere con il suo video la ricerca sulla sclerosi multipla: «Io assumo una terapia. Ma come tutte le persone con SM voglio che arrivi una terapia risolutiva, che cancelli del tutto la sclerosi multipla. Dobbiamo dare forza alla ricerca, insieme, perché ci sia una nuova forza nella vita di tutte le persone con sclerosi multipla».

Un obiettivo che unisce tutte le persone con SM in Italia e nel mondo.

Come dice lo stesso Karmin nel recitato che chiude il video: « la sclerosi multipla non deve riempire la nostra vita, non ci può impedire di amare, di essere amati, di dedicarci a noi stessi come agli altri».

 

  • Articoli recenti
Pubblicato il 29/11/2021 - 10:00

Questa sono io, Ilaria. Con la mia SM, la mia vita, la mia voglia dei giusti diritti

Ho imparato negli anni a vivere la mia fragilità come una fonte di forza, la forza della debolezza, che per...
Leggi l'articolo
Pubblicato il 25/11/2021 - 09:15

«Noi, donne RED a occhi e cuore aperto contro ogni violenza e discriminazione»

Rachele Michelacci, Vice Presidente Nazionale AISM, e Claudia Spadoni, della Sezione AISM di Ancona,...
Leggi l'articolo
Pubblicato il 15/11/2021 - 11:00

Simone Valentini: «La mia vita, la nostra, è come un amore che fiorisce»

38 anni, “Head of communication” di Seletti S.p. A, Simone ci racconta la vita, la diagnosi, l’amore che...
Leggi l'articolo

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram