Home >> Notizie

Sclerosi multipla: trattamenti precoci per le persone con CIS

23/06/2017

Persone con diagnosi di sindrome clinicamente isolata che ricevono trattamenti precoci hanno una minor probabilità di conversione alla SM

 

U'estensione del trial multicentrico in doppio cieco REFLEX (REbif FLEXible dosing in early MS) ha confrontato gli effetti di un trattamento precoce e uno ritardato con interferone, collegati al rischio di sviuppare la SM partendo dalla sindrome clinicamente isolata (CIS).

Hanno partecipato allo studio 402 persone (su 517 del trial originale). I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi: (1) trattamento ritardato (persone che sono passate  durante l'estensione del trial da placebo al trattamento), (2) terapia con interferone tre volte alla settimana e (3) terapia con interferone una volta alla settimana.

 

Dopo 5 anni hanno osservato che le persone che avevano ricevuto un trattamento precoce presentavano un’attività di risonanza ridotta e una minor probabilità di passare ad una SM clinicamente definita. Questi risultati evidenziano ulteriormente l'importanza del trattamento precoce nei soggetti che presentano un primo attacco simile alla sclerosi multipla.

 

Cosa è una sindrome clinicamente isolata (CIS)

Le persone che presentano un primo attacco neurologico (segno clinico di demielinizzazione) simile a quelli osservati nelle persone con sclerosi multipla, e che dura almeno 24 ore, sono diagnosticate con sindrome clinicamente isolata (CIS). Chi riceve questa diagnosi non svilupperà necessariamente la SM, ma alcuni studi clinici hanno dimostrato che tra il 38% e il 45% delle persone con CIS non trattate, vedono evolvere la propria condizione verso la sclerosi multipla clinicamente definita entro due anni. In generale il trattamento iniziale dopo un primo attacco di malattia può ritardare un'ulteriore attività della malattia nelle persone con SM.

 

Comi G, De Stefano N, Freedman MS, et al
Subcutaneous interferon β-1a in the treatment of clinically isolated syndromes: 3-year and 5-year results of the phase III dosing frequency-blind multicentre REFLEXION study
J Neurol Neurosurg Psychiatry Published Online First: 30 December 2016. doi: 10.1136/jnnp-2016-314843

 

Fonte: MSIF



Cerca la notizia


  • Facebook
  • Twitter
  • Flickr
  • Medium
  • Pinterest
  • Canale Youtube
  • Instagram
  • forum
Questo sito utilizza i cookie (propri e di altre parti) per migliorare la tua navigazione.
Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Leggi l'informativa
accetto