Salta al contenuto principale
1000 SMeakers in movimento per un mondo libero dalla sclerosi multipla

14/10/2022

 

Ultimo aggiornamento 4 novembre 2022.
L'appello a ordinare le The SMeakers, le speciali scarpe che raccontano la sclerosi multipla e aiutano la ricerca, è andato oltre ogni aspettativa! L'obiettivo - raggiungere 1000 pre-ordini per poter avviare la produzione - è stato raggiunto in pochissimo tempo.

Ora sappiamo che le SMeakers cammineranno veramente con noi.  Ovviamente è ancora possibile acquistarle sul sito di The SMeakers, e per ogni paio di scarpe verranno devoluti 20 euro alla ricerca sulla sclerosi multipla.  Può essere anche un bellissimo regalo di Natale, la consegna è garantita entro il 31 dicembre se l'ordine è effettuato fino al 10 dicembre.

È proprio il caso di dire due volte grazie, e soprattutto grazie 1000!

 

«Mettetevi nei nostri piedi  e portate in giro la nostra capacità di fare fiorire un sorriso oltre ogni difficoltà». È questo il messaggio di Federico, medico e ricercatore della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, di Rachele, Vice Presidente nazionale di AISM e di Cristina, mamma di uno splendido bimbo di due anni, lavoratrice e volontaria della Sezione di Roma. 

 

È questo il segreto delle SMeakers, le speciali scarpe da ginnastica completamente scritte a mano, in ogni centimetro libero, dalla calligrafa Chiara Riva con le loro storie. 

 

Le SMeakers sono scarpe da corsa ma sono soprattutto le scarpe di un grande movimento di persone che, come dice Federico, «scelgono di muoversi insieme verso un mondo libero dalla sclerosi multipla. In questo momento storico più che mai siamo tutti nella stessa barca ed è importante rendersi conto che dobbiamo muoverci insieme, perché solo insieme si può vincere e fare la storia».

 

Questo nostro Movimento da oggi ha anche le scarpe per andare avanti più veloce, per andare incontro a tutti, per essere di tutti.

 

Federico

 

Nate dalla partnership tra AISM e Sanofi, presentate con successo durante la Fashion Week 2021 a Milano, le SMeakers verranno ora prodotte da V2brand.

 

Sono mille le SMeakers che vogliamo preordinare entro fine ottobre, tutti insieme:  solo se arriveremo a 1.000 ordinazioni entro il 31 ottobre le scarpe verranno prodotte e consegnate per Natale, gireranno per le strade d’Italia e diranno a tutti che «noi di AISM siamo sempre in movimento, dal primo giorno a oggi, che non ci siamo mai fermati in questi ormai più di 50 anni di vita associativa e di traguardi. Anzi, siamo un grande Movimento di persone che non si lasciano fermare dalla sclerosi multipla e sanno andare oltre, perché vogliamo vivere il nostro presente e il nostro futuro», ricorda il Presidente FISM Mario A. Battaglia.

 

 

Cristina conferma che queste «non sono sneakers come tutte le altre, sono SMeakers e portano un messaggio, un credo, una volontà, un esempio: il nostro, quello di 133.000 persone con SM d’Italia. Dicono, con la loro concreta bellezza, che ogni persona, quando attraversa un momento difficile, può andare avanti e riprendere il proprio percorso verso la parte migliore di sé e della propria vita, diventare una risorsa per l’intera società».

 

Cristina

 

Ognuno di noi può essere uno dei mille che ordineranno il proprio paio di SMeakers: insieme dobbiamo essere, con tutti quelli che ci sono vicini, gli ambasciatori di un messaggio da indossare sui piedi, sulla parte di ogni persona più vicina alla terra, con una campagna di coinvolgimento in cui ognuno di noi coinvolge tanti altri, come cerchi che si allargano nell’acqua e arrivano sempre più lontano.

Mille è uno splendido numero, a pensarci. È il numero di chi, unendosi agli altri, sceglie di partire da un porto sicuro per contribuire a fare una storia nuova.

 

«Vorrei davvero – racconta Rachele – che tante persone scegliessero di indossare queste scarpe con la consapevolezza di quello che rappresentano per tante migliaia di persone. È entusiasmante, per me e per tutte quelli come me che si muovono in carrozzina, pensare che queste SMeakers diventeranno presto il simbolo potente di un movimento che va oltre me. Queste scarpe porteranno in giro me oltre me, la sclerosi multipla oltre la sclerosi multipla. Arriveranno in posti in cui ognuno di noi, da solo, non potrebbe arrivare. Sono convinta che tante persone indossandole si metteranno nei nostri piedi, nei nostri passi, sentiranno di percorrere lo stesso cammino di milioni di persone con SM di tutto il mondo. La sclerosi multipla, inutile nasconderlo, non è una passeggiata. Impone alla vita pesi di cui faremmo a meno. A volte è come una gelata invernale sui progetti e sui desideri. Ma tante persone con SM riescono comunque a fare rifiorire nella propria vita imprevisti fiori di bucaneve. Scegliere queste scarpe vuol dire indossare i nostri sorrisi, il nostro sguardo positivo che va oltre ogni difficoltà».

 

Rachele

 

Ha ragione: queste SMeakers, se ci daremo tutti una mano a raggiungere il traguardo delle mille paia ordinate entro fine ottobre, diranno che noi di AISM siamo un Movimento di persone che non si fermano davanti alla diagnosi, ai momenti in cui la sclerosi multipla si fa ostacolo, peso e tunnel: sempre, noi scegliamo di andare verso la luce, sempre ci mettiamo in cammino, anche con un bastone, un deambulatore, una carrozzina, e andiamo oltre il buio, perché vogliamo vivere il nostro presente e il nostro futuro.

 

Di più: queste SMeakers, quando le metteremo e le faremo indossare da tante altre persone, «saranno il segnale che noi del Movimento della SM, noi di AISM facciamo camminare con noi l’Italia intera, verso i traguardi indicati dall’Agenda della Sclerosi Multipla e patologie correlate 2025», come dice il Presidente AISM Francesco Vacca.

 

Oltre ad aiutarci, come dice l’Agenda della Sclerosi Multipla e patologie correlate 2025, a «potenziare la conoscenza della sclerosi multipla e dei suoi effetti individuali e sociali presso la cittadinanza», le 1.000 SMeakers, con i proventi raccolti, daranno supporto alla ricerca per trovare la causa e la cura risolutiva della sclerosi multipla.

 

Cristina, Federico e Rachele hanno messo a disposizione di tutti la loro storia, i messaggi che rappresentano tutte le 133.000 persone con SM d’Italia: adesso tocca a noi farle diventare passi in movimento su tutte le strade d’Italia.

 

Facciamoci portavoce dell’iniziativa e diffondiamola presso tutti i nostri contatti, con la passione del cammino condiviso per dare nuovo slancio al nostro movimento verso un mondo libero dalla sclerosi multipla.

 


Qui possiamo saperne di più e conoscere da vicino le storie di Cristina, Federico e Rachele; qui possiamo ordinare il nostro paio di SMeakers e farle ordinare dalle persone che conosciamo.