AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 01/10/2020
E.g., 01/10/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

AISM e Mastroianni presentano Touch. Danza tra razionalità ed emozione

Il cortometraggio vuole sensibilizzare sulle malattie neurodegenerative come la sclerosi multipla

07/06/2020
touch

 

La danza unisce razionalità ed emozione, fisicità e spirito, rendendoci capaci di un linguaggio unico, espressivo, vitale. Danzare è esplorazione di noi stessi, di come ci muoviamo nel mondo e in relazione con l'altro, fino a trasformarsi in "emozione in movimento".

 

Touch - coreografato da Michele Mastroianni sulla musica ‘Thunders and Lightnings’ del Maestro Ezio Bosso e danzato magistralmente da tre ballerini della compagnia Aterballetto - è il racconto di una diagnosi di sclerosi multipla che sembra bloccare per sempre l'animo del protagonista. Questa sofferenza inaspettata lo condurrà alla ricerca del proprio centro interiore, per ritrovare la propria sicurezza e l'innato coraggio, comprendendo che un cuore che batte, insieme al proprio respiro, è già danza. Così, ritrovando la propria forza, ritorna al momento esatto in cui si è perso, per arrivare ad una promessa: quella di non voler più tradire se stesso.

TOUCH - un film di Michele Mastroianni from MICHELE MASTROIANNI PRODUCTIONS on Vimeo.

 

Il protagonista torna a riconoscersi grazie agli occhi degli amici che lo aspettano, senza giudizio: grazie a loro riacquista quella pienezza e appartenenza che sembravano perdute.

 

Affrontare un momento complesso richiede una grande determinazione personale, ma è altrettanto importante restare connessi al proprio universo relazionale in un continuo gioco di equilibri e disequilibri, come accade nella danza, che svela e ricrea con il movimento nuovi modi per entrare in relazione.

 

Questa storia di ricerca e di ricostruzione delle connessioni autentiche con se stessi, con lo sguardo degli altri è una conclusione “toccante” (touching, verrebbe da dire, come vuole il suo titolo) di questa Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, che abbiamo vissuto seguendo il filo rosso delle “connessioni” tra persone con SM, ricerca scientifica, informazione, diritti, domande e risposte da costruire insieme nel confronto con la politica, le istituzioni, l’intera società.

 

In una Settimana Nazionale che abbiamo vissuto diversamente dagli altri anni, a motivo dell’emergenza Coronavirus, ritroviamo alla fine quell’intensa voglia di danzare la nostra vita oltre la sclerosi multipla, una voglia più forte di ogni lockdown, di ogni emergenza, di ogni paura.

 

Tutti insieme, ognuno con il proprio coraggio e con la propria voglia di esserci sul palcoscenico della vita di questo nostro mondo.

 

#insiemepiùforti

 

TOUCH

Un film di Michele Mastroianni

 

Scritto e coreografato da Michele Mastroianni

Regia film di Lorenzo Gironi

Danzatori: Noemi Arcangeli, Damiano Artale, Philippe Kratz

Abiti di Emporio Armani

 

Musica:

Ezio Bosso

“Thunders and lightnings”

2017 Sony Music Entertainment Italy S.P.A.

Courtesy of Sony Music Entertainment Italy S.p.A.

 

Direttore della fotografia: Federico Teoldi

Focus puller: Simone Mazzoleni

Montaggio: Ilaria Fusco

Stilista: Elena Bellini

Truccatrice: Ginevra Pierin con il supporto tecnico di Moovie

Produzione di Michele Mastroianni Productions e Associazione Culturale Prospettica

Con il supporto di Ariella Vidach Aiep/ Residenze artistiche NaoCrea2016 (all’interno dell’art. 45 – ‘Residenze’ del D.M. 1 luglio in collaborazione con Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto

 

Con il patrocinio dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM)

 

Ringraziamenti

Si ringraziano per la gentile concessione Ezio Bosso e Sony Music Entertainment Italy S.p.A

 

Grazie a Regione Lombardia per aver messo a disposizione delle riprese il Belvedere Enzio Jannacci di Palazzo Pirelli a Milano

Un ringraziamento speciale ad Ezio Bosso, a Giorgio Armani, ad Andrea Rosi, a Sony Classical Italia, a A.I.A.C.E per la concessione della location per lo studio medico, rendendo possibile questo progetto.