AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 01/10/2020
E.g., 01/10/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Insieme siamo stati più forti dell’emergenza

Il supporto di importanti aziende farmaceutiche ha aiutato AISM a  rispondere con rapidità e modi innovativi ai bisogni fondamentali delle persone con SM, per vivere questo tempo “a testa alta” .

12/06/2020
emergenza coronavirus

 

«L’essenza dell’ottimismo – scriveva in campo di concentramento Dietrich Bonhoeffer – è la forza di tenere alta la testa» quando tutto diventa difficilissimo, quasi insopportabile. Per AISM, per le persone con sclerosi multipla, questo è un tempo duro di emergenza nell’emergenza, ma la forza di tenere alta la testa – imparata ogni giorno, anche prima del Coronavirus – non può venire meno. Questa forza, tutta la forza necessaria, la si trova #insieme.

 

Per questo AISM ha tenuto aperto, in questi giorni, il dialogo con tutti i propri stakeholder di riferimento, dalle istituzioni alle aziende, ai soci, ai donatori.

 

Per questo anche le aziende farmaceutiche hanno scelto di stare al nostro fianco e di sostenere il progetto #insiemepiù forti: ringraziamo Roche per il suo contributo non condizionante, Novartis e Mylan per il loro sostegno.

 

Tutti questi contributi non condizionanti di queste aziende hanno consentito ad AISM, dai giorni più difficili del lockdown sino ad oggi, di restare vicina alle persone con sclerosi multipla e di rispondere ai loro bisogni essenziali, giorno dopo giorno, riuscendo a garantire a tutti, specialmente alle persone che non avevano familiari o Centri clinici vicini, la consegna a domicilio dei farmaci o la consegna della spesa, evitando così alle persone con immunodepressione il rischio di uscire di casa -; ugualmente AISM fornisce un supporto psicologico o una relazione telefonica costante, per raccogliere bisogni, paure e richieste. Ora che è iniziata la fase 2 l'emergenza SM continua, e AISM continuerà a mettere in campo tutta la vicinanza concreta di cui le persone hanno bisogno

 

 

Decisiva si sta rivelando la capacità di garantire a tutti le informazioni necessarie che possono essere difficili da reperire e comprendere, nel dilagare di notizie e di decreti.

 

Per questo, AISM, da subito, ha ampliato la squadra degli esperti neurologi, avvocati del lavoro, psicologi e assistenti sociali che rispondono al Numero Verde 800.803028: un mare di richieste urgenti, un mare di risposte.

 

Per questo, le Sezioni AISM non hanno mai smesso di essere reperibili in tutti i territori italiani.

 

Il Centro riabilitazione AISM Liguria, a sua volta, ha continuato a erogare a domicilio le prestazioni indifferibili e ha messo a disposizione delle persone una serie di nuovi video preparati da fisioterapisti, logopedista, terapista occupazionale e psicologhe del Servizio Riabilitazione AISM Liguria: per restare vicino a tutte le persone, anche a distanza.

 

Con rapidità, l’Associazione ha “inventato” nuovi modi di stare vicina a tutti, con la tecnologia, i volontari, i professionisti socio-sanitari, potenziando le capacità di contatto e relazione e la reattività di risposta, sviluppando piani di interventi emergenziali per i singoli, le famiglie, i territori, riuscendo ad assicurare a tante persone la continuità di una vita “oltre la SM” anche in questi frangenti di crisi.

 

Tutto questo è nato ed è stato reso possibile dal progetto #insiemepiùforti, che ha realmente consentito di gestire l’emergenza sclerosi multipla nell’emergenza Coronavirus, dando prova di come si possa reagire a sollecitazioni nuove e impreviste.

 

E adesso la strada  continua: nuove sono state anche le modalità di informare e sensibilizzare sulla sclerosi multipla durante la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, con dirette live, webcast con i referenti istituzionali, videointerviste ai ricercatori che hanno consentito di andare oltre il distanziamento fisico imposto dall'emergenza Coronavirus e tenere alta l'attenzione delle istituzioni e di tutti i cittadini sulla SM.

 

Grazie all’impegno e al contributo di tutti possiamo essere più forti, insieme, oggi, per essere ancora più forti nell’affrontare e vincere le sfide che ci attendono nei prossimi mesi.